Le ottime prestazioni di “0/20 HP”

1 giugno 2016

Si aggiunge ai prodotti CO.R.I. un materiale estremamente interessante: “0/20 HP” (dove HP significa “High Performance”) in grado di garantire elevate prestazioni. Queste, pur sembrando visivamente il materiale un “misto cementato”, sono ottenute esclusivamente con l’utilizzo di inerti provenienti da riciclo (senza alcun ausilio di leganti idraulici): ciò ha peraltro consentito un prezzo a listino molto più contenuto rispetto a prodotti simili addizionati con cemento o altri leganti. “0/20 HP”  è un esempio (peraltro estremamente prestazionale) di “matrici composite”, ossia ottenute mediante la miscela, opportunamente dosata, di materiali a matrici diverse. Nell’immagine a fianco il campo prova allestito in CO.R.I.: si noti come la lama della pala (il mezzo meccanico impegnato nel test) non riesce a penetrare minimamente lo strato “0/20 HP” (peraltro realizzato con uno spessore molto limitato). Ci sentiamo di proporre “0/20 HP”, nello spessore minimo che consigliamo non inferiore a cinque centimetri, non solo in tutti i casi ove i carichi in transito sono elevati e frequenti , ma anche dove si vogliono ottenere risultati di ottima qualità, duraturi nel tempo nonchè un prodotto resistente all’usura: peraltro il colore chiaro di “0/20 HP” (ben differente da quello, più scuro, del nostro “classico 0/20 siltek”) ben si inserisce in ogni possibile contesto poichè simile a quello degli inerti naturali.

HP20